Monday, December 17, 2007

BEI RICORDI


...era il lontano autunno 2004 ad Armeno quando vinsi la mia prima gara amatoriale, ricordo che era freddo e aveva appena piovuto rendendo la pista da terrosa a fangosa, fantastico penserete voi...il fango ti si attacca dappertutto, sugli occhiali limitando drasticamente la visuale, sulla moto rendendola pesantissima e sulle gomme trasformandole in slick, tutto questo enfatizzato da piccoli sassi proiettile sparati dal battistrada posteriore del pilota che stai cercando di superare...aaaa dimenticavo le pozze d'acqua schifosa che ti slozzano da cima a fondo...
(foto dopo la 1a manche)

5 comments:

DIFFORME said...

rispetto

Francesco Grifi said...

Complimenti, scrossare deve dare un gran gusto, prima o poi provero anche quello. Cos'hai 125 2T?

Francesco Lorenzetti said...

Si 125 2T anche se é una moto destinata a scomparire, il 95% dei 125 é stato sostituito con i 250 4T che pare rendano di più in potenza e guidabilità...ma in non lo mollo, mi piace tropo la sua violenza nel scaricare a terra i cavalli, e poi é con un 2T che si impara a tenere aperto il gas :)

Ink Giant said...

grazie.. complimenti anche a te.
ti ho linkato anche io :p
p.s. se vuoi puoi mettere il mio nome (gabriele pasqualino)

Francesco Grifi said...

Quando avevo 16 anni imperversavano le 125 stradali (Nsr, Mito e Aprilia RS) Tutte moto esasperate, sopra i 30CV di potenza. Facendo la proporzione un cinquantino sfiorerebbe i 13CV! Adesso ha preso piede la mania dei 4 tempi ovunque, dalla moto Gp ai cinquantini. Certo è che i 2T danno gusto perche quando entrano in coppia senti la botta e ti esaltano però al di fuori del regime giusto di giri sono un pò morti. Il 4T ha un erogazione della coppia piu omogenea e molto piu freno motore, quindi si lascia guidare meglio, meno scorbutica. Mi sa che se si ha il tempo di abituarsi dal 4T non torna indietro.
Complimenti per il megasalto e per la felice e insolita accoppiata arte e motori ^_^ ciauz!